VINTAGE E DINTORNI: Quello che l’armadio di nonna non dice

Da un mesetto a questa parte è
arrivato il tanto temuto “CAMBIO DI STAGIONE”, acerrimo nemico di
tutte coloro che, non solo hanno due figlie piccole, ma anche un marito pigro a carico!

Ricordo l’inverno scorso – dopo aver tolto l’aria all’ultima delle mie
fantastiche buste conserva abiti – di aver tirato un sospiro di sollievo ed aver pensato: “A mai più rivederci roba invernale”.

Che povera illusa! Infatti adesso, ci risiamo!

A tratti fa freddo, e poi vabbè, a tratti fa anche caldo perché sei a Roma e i piccoli pappagalli portoricani fanno ormai parte del clima tropicale nel quale ti ritrovi a vivere.

Però non pensiamoci e concentriamoci sul freddo, e tu, che ormai sono 3 anni che sei incinta (e che quando non sei incinta allatti) non sai da dove cominciare a scartare e selezionare la roba che potrai usare quest’anno che il pancione non ce l’hai più.

Ed ecco che ti si accende una lampadina! No, non quella della camera da letto, quella presente nella tua testa che ti illumina le idee:
L’ARMADIO DELLA NONNA!

Si, può suonare stravagante, ma credetemi che l’anno scorso in preda alla disperazione (di non avere più vestiti da indossare per i 20 kili in più di gravidanza) mi ci sono imbucata e “tadadadan”: ci ho letteralmente trovato DI TUTTO!

Ammetto di aver fatto man bassa e non averla neanche avvisata (scusa nonna!) e di aver preso delle cose che con tutta onestà ero certa non avrei mai potuto indossare. Diciamo che le ho prese più per principio che per necessità. Ma quello che è accaduto, non ci crederete mai: tutto quello che ho preso l’anno scorso, quest’anno è magicamente tornato di moda! Non sto esagerando, è proprio moda vera!

Gonne lunghe di lana (MaxMara)

Gonne Tartan (Versace)

 Camicie di seta con fiocchi (Céline)

 Giacca montone (Versace)

Mantelle (Alexander McQueen)

Ed ecco che per una “VINTAGE LOVER” come me,
la stagione è fatta!

Che poi, parlando di Vintage, devo ammettere che LO ADORO, ma ho un problema: non sopporto l’odore di naftalina che si trova nella maggior parte dei meravigliosi negozietti vintage nella mia città (Roma/ Via del governo vecchio), e allora ogni volta che ci entro dentro, anche se trovo il capo più bello in assoluto … desisto!

E poi, un altra cosa: io vivo nell’assoluta convinzione che ogni oggetto abbia un’anima – lo so, sono pazza, ma parlo anche con la mia macchina! – e quindi non potrei MAI sopportare l’idea di indossare un capo che magari è stato precedentemente indossato da una persona che magari non era mica tanto buona!

Invece l’armadio della nonna è un altra storia.
L’armadio della nonna è il suo passato, che è il tuo di passato, e la sua storia che è anche la tua di storia. 

L’odore di naftalina è sostituito così dall’odore di casa, ed ecco allora che
l’affare è fatto! Grazie Nonna, perché questa volta, grazie a te…
il mio inverno trendy è fatto!

E voi, avete mai dato un occhiata a cosa può riservare l’armadio della vostra nonna?

Benedetta

Benedetta
@mumistheceo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...