Psicomotricità 0-3 anni consigli di esperti

Lo sviluppo psicomotorio da 0 a 3 anni: quali sono gli stimoli giusti per sostenerlo?

Lo sviluppo psicomotorio è un processo maturativo che consente al bambino di acquisire competenze e abilità posturali, motorie, cognitive e relazionali

Tale processo è essenzialmente dipendente dalla maturazione del Sistema Nervoso Centrale (SNC), con tempi e modalità variabili per ogni bambino, ma in cui è possibile individuare delle “tappe” che vengono raggiunte secondo una sequenza universalmente analoga. La maturazione strutturale del SNC è certamente dipendente dal patrimonio genetico della specie, ma è fortemente influenzata dall’ambiente. 

Durante i primi anni di vita del bambino, i genitori rappresentano l’ambiente privilegiato. All’interno di questo contesto, gli stimoli che mamma e papà forniscono al proprio figlio, influiscono in modo rilevante sulla qualità e sulla modalità della sua crescita. 

bambino sorride mentre gattona - psicomotricità infantile

Come stimolare lo sviluppo del proprio piccolo? 

Il modo migliore è attraverso il gioco

Il gioco rappresenta, infatti, la modalità principe di scoperta e conoscenza del mondo per il bambino ed è una delle attività più importanti per lo sviluppo e la crescita. 

Quali sono le attività da proporre?

È di fondamentale importanza adeguare le stimolazioni all’età del bambino e alla fase evolutiva in cui si trova. 

0-1 anno: Stimolazioni sensoriali
stimolazione psicomotricità- gioco bambino

Fin dal primo mese di vita, il bambino riesce a utilizzare tutti i sensi, dalla vista al gusto ed è attraverso questi che esplora il mondo. Durante il primo anno di vita è importante fornire al bambino un’ampia gamma di stimoli sensoriali che permettano l’esplorazione della realtà circostante attraverso i sensi (cestino dei tesori, sonagli, gioco del cucù, giochi dello specchio e così via).

1 -2 anni: Sperimentazione

A quest’età il bambino ha acquisito le capacità motorie e ha affinato le abilità di manipolazione, passando gradualmente da uno stato di dipendenza assoluta dai genitori ad uno stato di relativa indipendenza. In particolare, l’acquisizione del cammino, rende il bambino pronto per esplorare l’ambiente che lo circonda. È utile, dunque, predisporre lo spazio in modo che il bambino si possa muovere in maniera sicura, con oggetti e materiali da raggiungere e sperimentare (gioco euristico).
A differenza della fase precedente, a quest’età, il bambino è in grado di sperimentare e comprendere come funzionano gli oggetti, come si comportano quando sono messi in relazione tra loro e nello spazio. 

2-3 anni: Gioco simbolico (“Fare finta di”)
Bambino gioca a fare il dottore fa finta di visitare la sorellina

Attorno al 2° anno di età, si sviluppa la cosiddetta capacità di rappresentazione mentale che permette al bambino di riprodurre e mettere in scena, tramite processi di simbolizzazione e imitazione, quello che ha osservato nel proprio ambiente. 
Attraverso il gioco simbolico, il bambino sviluppa le capacità di osservazione e imitazione, favorisce l’espressione corporea legata alla gestualità e alla mimica, sviluppa la fantasia e permette di esprimere emozioni e vissuti

Diverse sono le attività da proporre al fine di sostenere lo sviluppo del bambino tramite il gioco simbolico: il gioco con le bambole e i pupazzi, il gioco della casetta, il gioco degli attrezzi, il gioco dei travestimenti e così via.

importanza presenta genitoriale

Infine… Una cosa importante da ricordare!

L’elemento fondamentale, trasversale a tutte le fasi di sviluppo del bambino, è la presenza costante dei genitori. Più importante dell’oggetto con cui giocare, infatti, è la presenza di qualcuno per condividere l’esperienza

È fondamentale che mamma e papà mantengano il contatto fisico con il proprio figlio, che lo contengano, che si sintonizzino con lui e lo accompagnino nel gioco per favorirne lo sviluppo emotivo e il suo modo di relazionarsi con il mondo. 

Terapista della Neuro e Psicomotricità dell’Età Evolutiva
Sara Ginocchi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...