Come iniziare a correre

COME INIZIARE A CORRERE: CONSIGLI DI UNA MARATONETA CHE ODIAVA LA CORSA

Molte di voi forse storceranno il naso alla parola “corsa” o “running”
Beh tranquille, l’ho fatto anch’io per anni!

La prima volta che provai a fare jogging lo feci con degli amici in una zona di collina (ebbene sí, collina!). Loro erano abbastanza allenati, io non proprio, e l’errore fu seguirli e cercare di stare al passo con loro! Ero stremata dopo soli 2 minuti, e decisi che non ci avrei mai più riprovato.

Dopo anni mi ritrovai in Germania a vivere uno dei periodi più difficili della mia vita: l’accettazione all’università tedesca per la specialistica, poi 3 anni di studio in una lingua davvero difficile, periodi di solitudine, e dopo la fine dell’università venni ripagata delle mie fatiche con quasi un anno di disoccupazione. Fu proprio la disoccupazione che mi provò molto, perché tutti quelli che conoscevo erano impegnati nello studio o nel lavoro, ed io invece non sapevo come riempire le mie giornate, al di là del cercare lavoro.

In quel periodo mio cognato si stava allenando per correre una maratona, ed io pensavo solo “è pazzo”, “sai che fatica! Chi glielo fa fare?!” e cose del genere. Fu mia sorella che, durante una delle mie crisi a causa della situazione lavorativa, mi disse: “Ma perché non provi a correre? Giuseppe (suo marito) torna sempre con un sorriso stampato in faccia dopo le sue corse!”, e io pensai “SCORDATELO!”

Era Marzo 2014 e io stavo rasentando la disperazione: la primavera bussava con giornate fantastiche, e io mi misi a googlare “come iniziare a correre”, pur ripetendo a me stessa che non ci sarei mai riuscita. In realtà, leggendo qualche articolo online scritto da esperti in materia, il consiglio era semplice: alternare camminata veloce alla corsa.

Mi sentii sollevata nel non leggere solo aspetti tecnici, e ci provai.
Indossai pantaloni e maglietta sportivi per la palestra nella quale non mettevo piede da un anno perché mi annoiava, e andai al parco poco lontano da casa mia. Cominciai a camminare veloce, poi a corricchiare, e ricominciavo a camminare quando non ce la facevo più… cioé dopo 10 secondi! Ma lo trovai talmente fattibile da riprovarci anche nelle settimane seguenti a giorni alternate, e notai che di volta in volta gli intervalli di corsa si allungavano sempre più, e che necessitavo sempre meno di camminare.

Come iniziare a correre

Nell’arco di poche settimane cominciai a macinare chilometri che misuravo con una app per la corsa, comprai l’abbigliamento adatto e dopo due mesi circa ero riuscita a correre 10 km senza mai fermarmi e/o camminare.

La sensazione che mi portò a questo risultato fu quella di una sfida con la me stessa che aveva creduto di mollare dopo 100 metri di corsa, quella che si riteneva pigra e stava scoprendo km dopo km che non era affatto vero. Correndo cominciai a sentirmi forte e libera, la corsa libera le benedette endofine che ci fanno sentire più felici, e anch’io come mio cognate, tornavo a casa sorridendo e aspettando la prossima corsa.

Ho cominciato ad amare talmente tanto questo sport da non smettere neppure quando una volta cominciato a lavorare, avevo ormai poco tempo per farlo. Ho corso di sera, all’ alba, d’inverno, sotto la pioggia (non ci crederete, ma é bellissimo!) senza trovare scuse per la pigrizia!

La corsa ha cambiato il mio corpo, il mio metabolismo bloccato da anni di alimentazione un po’ sballata a causa dello stress, e mi ha portata ad informarmi di piú riguardo all’ importanza dell’ alimentazione e dei singoli alimenti, dei grassi, i carboidrati, le proteine ecc.

La corsa è diventata inoltre la mia terapia contro lo stress. 

Correre è un pò come meditare, corri e pensi ai tuoi problemi o frustrazioni, e a fine corsa hai una soluzione, o almeno le idee più chiare di prima. Sei solo con te stesso e hai tempo di elaborare ogni cosa sia successa nelle scorse ore! Il rumore delle suole sull asfalto, il battito del tuo cuore, danno ritmo ad ogni pensiero, e i km non li senti più. 

Su questa scia, dopo un anno, ho corso la mia prima mezza maratona (21km) e dopo 2 la Maratona di Colonia: 42km di sogno ma anche di tanta fatica. Per quella maratona mi sono allenata per mesi, svegliandomi alle 6 anche nel weekend pur di non togliere tempo ad altre persone o cose durante la giornata; ho mangiato bene pensando alle necessità del mio corpo, ho provato felicità ma anche disperazione in momenti di difficoltà nell’allenamento. Ricordo di essermi bloccata e fermata tornando verso casa dopo 22 km d’allenamento, di aver quasi pianto dicendomi che ero stata stupida a mettermi in testa di correre una maratona, ma alla fine dopo un allenamento non solo fisico ma anche mentale, ce l´ho fatta e ho tagliato il traguardo della maratona dopo 4 ore.

Come iniziare a correre

Quando dopo un anno dalla maratona ho scoperto di essere incinta, una delle mie prime domande alla ginecologa fu “Posso ancora correre?”.
La sua risposta mi soprpese: “Signora, lei è incinta, non malata!”

Così ho corso fino ai sei mesi di gravidanza, finché non ho accusato troppa stanchezza e qualche fastidio dovuto al peso del bimbo. Dopo la nascita di mio figlio ho cominciato a fare ginnastica postpartum, e poi dopo 3 mesi e mezzo … via! A correre col passeggino: esperienza tutta nuova, completamente diversa dal correre da sola, ma fattibile per conciliare sport e famiglia! Anche se a volte nel mezzo di una corsa devo fermarmi a consolare il mio bimbo annoiato, o persino ad allattare!

Questa mia esperienza mi ha insegnato che:

1. Non bisogna mai credere che qualcosa non faccia per noi senza averci davvero provato;
2. Che niente è troppo difficile se ci si prova con costanza e voglia di mettersi alla prova;
3. Che il movimento è senza dubbio un modo per stare in forma e in salute, ma anche per stare bene mentalmente e scaricare lo stress della giornata.

Come iniziare a correre

La maggior parte delle persone, quando dico loro che amo correre, mi guardano come se fossi pazza e sbuffa dicendo “Io odio correre!”, ma in realtà quasi tutti quelli che rispondono così, non fanno alcuno sport, e a correre non ci hanno mai provato davvero. Ero una di loro fino a 5 anni fa, e non posso biasimarli, ma quando dico che amo correre, nella mia testa non ci sono km o la stanchezza, ma c’è un tramonto o un’alba umida o una sera d’inverno, sento l’energia del mio corpo, il mio respiro, la testa piena di pensieri eppure leggera come non mai. Sento quella sensazione di poter fare tutto se lo voglio davvero! 

Durante gli allenamenti, quando ho paura di qualcosa, mi dico “certo che ce la fai!”Lo dico con convinzione, e funziona! Funziona perché cambia il mio modo di affrontare gli eventi!

Il mio nuovo sogno in campo sportivo?

Correre di nuovo una maratona pur essendo una mamma! Non so quando e come, ma ce la farò!

E allora mamme, siete pronte anche voi a provarci?

Se sì, ecco riassunti i miei consigli per iniziare:

1. Una visita medica per esser certe di essere in salute prima d’iniziare è sempre consigliabile!
2. Alternare camminata veloce e corsa, senza fissarsi sulla velocità o sui tempi, è il modo migliore per iniziare e divertirsi!
3. Ascolta il tuo corpo, non esgerare se non ti senti in forma, ma non buttare la spugna dopo pochi allenamenti: il tuo corpo ha bisogno di tempo per dare il meglio!
4. Per correre acquista abbigliamento tecnico, almeno un completino per iniziare, perché indossando cotone o fibre non adeguate, rischi di ammalarti a causa del sudore a contatto con l´aria esterna. L’abbigliamento tecnico non deve essere per forza di marca o/e caro, anche alcune catene economiche offrono abbigliamento sportivo ad ottimi prezzi, e fanno il loro sporco dovere!
5. Le scarpe sono l’unica cosa in cui dovresti investire qualche soldino in più, perché è fondamentale usarne di adatte e di buona qualità per evitare infortune, ma ti consiglio di iniziare con quelle che hai per evitare di buttar soldi nel caso in cui la corsa non ti piacesse davvero (il rischio c’è)!
6. Divertiti! Goditi il momento per te e non pensare a quanto sei lenta, veloce o altro! Le statistiche rovinano il bello di questo sport!

Come iniziare a correre

C’è qualcuna di voi che già condivide con me questa passione o che è pronta a provarci? Attendo i vostri feedback e spero di avervi ispirato al cambiamento!

A presto,
Emanuela

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...