Consigli su come organizzare l'armadio

ANNO NUOVO, ARMADIO NUOVO!

Quando ho deciso di iniziare il mio processo di riordino, non ho avuto dubbi: la prima cosa da sistemare era il mio armadio! Lo vedevo così pieno, ma al tempo stesso così vuoto.

Chi di voi, di fronte ad un guardaroba stracolmo di vestiti non ha pensato almeno una volta “ma perché non ho mai niente da mettere!”?? Così un bel giorno, ho preso e ho tirato fuori tutto.

Solo guardando la montagna di vestiti che si era formata sul pavimento mi sono resa conto effettivamente di quanti ne fossi riuscita ad accumulare nel corso degli anni. Ma tra tutti, quali erano quelli che indossavo quotidianamente? Forse meno della metà! Tutto sta nel cominciare, ma soprattutto nel saper lasciare andare e saper fare spazio.

Ecco una lista di 10 CONSIGLI PRATICI per iniziare al meglio il nuovo anno, partendo proprio dal vostro armadio.

1. SELEZIONARE!

So quanto sia difficile mantenere un armadio in ordine, e che la difficoltà aumenti in relazione al numero di capi che si hanno!

Per questo il primo consiglio che mi sento di darvi è quello di selezionare.Nulla di quello che scriverò dopo, infatti, avrà senso se prima non avrete svuotato completamente il vostro armadio e iniziato a lasciare solo ciò che vi fa stare veramente bene. È dunque fondamentale selezionare i vostri capi tutti insieme, senza tralasciare nulla, ma soprattutto tirandoli fuori. Se li esaminerete in modo sbrigativo lasciandoli appesi sulla loro solita stampella o piegati nel loro solito cassetto, la selezione non sarà mai efficace e verrà quasi sicuramente interrotta a metà. Al contrario, una volta tirati fuori tutti e messi lì sul letto sarete quasi costrette a terminare… a dormire la sera ci dovrete pur andare no?!

Consigli su come organizzare l'armadio
2. NON CONSERVARE!

Per tanto tempo ho conservato vestiti che mi piacevano da morire ma che poi per un motivo o per l’altro non sono mai riuscita a mettere! Rimanevano li, ad occupare spazio, nella vana speranza che un giorno mi sarebbero serviti.

Se c’è una cosa che ho imparato, invece, è quella di riuscire a separarsi da quegli indumenti che non sento più miei: quel pantalone che non mi è mai stato così bene, quel maglione ormai infeltrito, o quel vestito ancora con il cartellino attaccato. E sapete quale è il bello? Tra tutti i vestiti che ho regalato o buttato (suona brutto buttare ma con una maglia piena di buchi o scolorita cosa ci possiamo fare?) di nessuno ho sentito la mancanza, anzi a pensarci bene neanche li ricordo più!

3. DIVIDERE PER CATEGORIE!

Io personalmente suddivido così i miei capi:

  • Pantaloni e gonne appesi
  • Denim appesi sulla rastrelliera
  • Camicie appese
  • Vestitini appesi
  • Maglie basic piegate
  • Maglioni di lana appesi, quelli di cotone piegati
  • Pigiami e abbigliamento da casa piegati
  • Capi sportivi piegati

Tengo i capispalla in un altro armadio lontano dagli abiti che uso quotidianamente, perché trovo che ingombrino veramente tanto, quindi se avete la possibilità di toglierli dall’armadio principale fatelo, o al limite, dedicategli un’intera anta!

In questo modo, avendo tutto così suddiviso, trovare ciò di cui si ha bisogno risulterà estremamente facile, ma anche sistemare diventerà immediato e quasi “meccanico”

Consigli su come organizzare l'armadio
 4. CREARE ARMONIA TRA I VESTITI CHE AVETE SELEZIONATO!

Avendo una cabina armadio aperta mi piace mantenerla in ordine cercando di creare un’armonia visiva suddividendo i capi per colori: chiari, scuri e colorati! Si, proprio come quando si fa la lavatrice! A colpo d’occhio l’armadio assumerà tutto un altro aspetto e gli occhi ringrazieranno.

Anche il modo di piegare è fondamentale! Esistono veramente tanti metodi, che non vi sto qui ad elencare perché sinceramente non ne seguo uno in particolare. Presto semplicemente molta attenzione a piegare bene un indumento secondo il classico metodo, creando file ben allineate e della stessa dimensione per evitare l’effetto torre di Pisa!

5. SOVRAPPORRE IL MENO POSSIBILE!

Evito sempre di creare pile improbabili di maglioni o di utilizzare una stampella per più vestiti! In questo modo riesco a vedere ogni capo a colpo d’occhio senza dover “smontare” l’armadio intero.

6. CREARE UN GUARDAROBA CAPSULA!

Ovvero un insieme di capi organizzato in modo che abiti, scarpe e accessori siano limitati a un numero definito e stabilito in partenza. Un mini-guardaroba stagionale composto da pezzi versatili facilmente abbinabili tra loro che rappresentino al meglio il nostro stile.

Ho provato a creare il mio, ma ammetto che trovo veramente restrittivo limitare un intero armadio a 30 o 40 pezzi, quindi ho optato per un guardaroba capsula all’interno del guardaroba, dedicando uno spazio intero a capi “must” con cui creare degli outfit già pronti. Quando non so che mettere ed ho poco tempo per pensarci apro “l’anta magica” e in un minuto sono pronta!

7. FARE SEMPRE IL CAMBIO STAGIONE!

Vietato iniziarlo per poi non portarlo a termine! L’armadio rimarrà pieno di vestiti non adatti alla stagione corrente che difficilmente riuscirete a mettere e che, anzi, contribuiranno solamente a creare confusione e ad occupare spazio prezioso!

Il mio armadio non sarebbe in grado di contenere vestiti sia invernali che estivi, per cui sono costretta a farlo mettendo tutto ciò che è fuori stagione nei sacchi sottovuoto . Ma se avete la fortuna di avere un armadio abbastanza grande, potete risparmiarvi tanta fatica! Il consiglio che vi do, comunque, è quello di tenere sempre separati i capi estivi da quelli invernali, posizionando nei punti più accessibili quelli della stagione corrente.

8. NON CEDERE ALLO SHOPPING COMPULSIVO!

Quante volte ho detto: “ma si la prendo, tanto costa poco!” e puntualmente quella maglia appena comprata veniva quasi subito declassata ad abbigliamento da casa!

Mai commettere un errore così grande! Una volta che avrete terminato la vostra selezione e avrete suddiviso tutto in categorie, il vostro armadio vi parlerà chiaro: gli acquisti compulsivi lasceranno spazio ad uno shopping sano e consapevole!

Shopping compulsivo
9. ACQUISTARE CAPI ABBINATI!

Troppe volte mi è capitato di prendere capi che poi difficilmente riuscivo a mettere perché, magari, difficili da abbinare. A riguardo entra in nostro aiuto lo shopping online! Ormai tutti i siti propongono il singolo capo con le relative proposte di abbinamento, degli “shop by look” pronti all’uso!

10. RIMETTERE OGNI COSA AL SUO POSTO!

Sembrerà banale, ma nessun armadio risulterà ordinato se quando prendiamo una cosa non la rimettiamo al suo posto o, peggio ancora, se distrattamente la abbondiamo su una sedia! Avevo una poltrona vicino al mio armadio dove, puntualmente, si accumulavano una serie infinita di vestiti del giorno prima. Bene, allontanate tutti i punti di appoggio dal vostro guardaroba! In questo modo sarete costrette a rimettere ogni vestito sulla sua stampella o nel suo cassetto.


Allora Mamas, vi ho convinte?! Cosa state aspettando ancora?
Tutte al lavoro e…. BUON ORDINE!

Un bacio,
Federica 

Federica
@frids


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...