Mamma, insegnami l’inglese

Sappiamo tutte quanto sia importante oggigiorno saper comunicare almeno a livello basic in inglese. E, da insegnante di inglese, non posso che essere di parte e spronarvi a far incuriosire i vostri piccoli fin dalla tenera età verso questa importante lingua straniera.

Non voglio stufarvi con teorie scientifiche o pedagogiche, ma semplicemente darvi dei consigli semplici e a mio avviso efficaci per far familiarizzare i vostri piccoli con la lingua straniera, proponendo divertenti  attività da fare insieme. Tenendo anche un corso in una scuola materna, ho potuto rendermi conto di come i bambini siano delle spugne e da una lezione con l’altra (senza né leggere né scrivere), si ricordino tutto! È pazzesco!

Con la massima serenità, la lingua inglese può essere imparata velocemente se la proponiamo ai piccoli sotto forma di gioco: canzoncine, filastrocche, i colori o le parti del corpo, gli animali o i nomi degli oggetti quotidiani…la scelta è amplissima, sta a voi decidere da dove iniziare! Se i bambini ascoltano una persona che amano, sicuramente rimarrà loro ben impresso cosa gli viene detto…

Col mio bambino, innamorato dei trenini e delle macchinine di ogni colore e forma, abbiamo adottato questo trucchetto: diciamo insieme il colore di ogni auto prima in italiano, e poi in inglese. Lo ripetiamo un paio di volte e poi gli indico un altro gioco dello stesso colore, chiedendo di che colore sia e lui mi ripete in modo naturale la parola esatta in italiano e poi in inglese. Oppure gli chiedo di cercare nella stanza un altro oggetto –green-, -red- o altri colori e lui non sbaglia un colpo e il divertimento alla ricerca di questi oggetti colorati è assicurato! 

Imparare l'inglese giocando

Anche il contare insieme i numeri fino a dieci, diventa per i bambini una sorta di canzoncina che ricordano con piacere a memoria. Un altro valido alleato sono le nursery rhymes,  cioè quelle ninnenanne che i bambini inglese sentono e imparano dalle loro mamme; se cercate su youtube trovate molto materiale a riguardo… E’ chiaro che cantare o comunque parlare insieme tra di voi (e quindi non intendo i cartoni animati o un’app sul tablet) permette ai bambini di imparare e memorizzare molto !

Se poi aggiungiamo dei movimenti che coinvolgano il corpo, è fatta! Provate questo gioco: mettetevi davanti al vostro bambino e dite il nome di una parte del corpo (nose, ear, hand…) e lui/lei deve toccarla, se non riesce lo fate voi e vedrete che di riflesso anche il piccolo toccherà la vostra parte corretta.

Questi sono solo alcuni semplici consigli, ma vedrete che se ogni sera dedicate una mezzoretta a svolgerli insieme ai vostri bimbi, in poche settimane noterete grandi miglioramenti! L’importante è viverlo serenamente come se fosse un gioco, ma finalizzato ad uno scopo ben preciso. Have fun!

imparare l'inglese giocando

Esther

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...