Un compleanno in maschera

Un compleanno in maschera - festa di compleanno a tema

Quest’anno il carnevale è particolarmente “alto”, infatti cade addirittura il 3 marzo.

Il caso vuole che mio figlio Riccardo compie tre anni proprio il due marzo, e quale tema migliore se non il carnevale per la sua festa di compleanno? E allora tutti in maschera! Ma… da dove partire per organizzare una buona festa di compleanno in generale, e nello specifico, una festa di compleanno a tema carnevale?

Ecco qui i miei consigli:

Punto 1: LISTA INVITATI

Stilate una lista di ipotetici invitati (cosa importante è accontentare le amicizie del bambino e non solo le simpatie dei genitori), in modo da avere indicativamente il numero di partecipanti .

Punto 2: TROVARE LA LOCATION 

Trovare la sala che rispetti i canoni di quello che abbiamo in mente, e valutare se la festa si possa o no fare a casa. Io personalmente ho deciso di affittare la sala dell’A.c.l.i. della piccola frazione dove abitiamo: la sala è abbastanza grande, e inoltre dispone di uno spazio fuori e di una cucina interna che, ovviamente, lascierò pulita e ordinata come l’ho trovata.

Punto 3:INVITI!

Passiamo alla parte più divertente: l’organizzazione della festa!

Un compleanno in maschera - festa di compleanno a tema inviti

Sono un’amante delle feste a tema, ma non mi era mai capitato di organizzare qualcosa a tema CARNEVALE. Ho optato per dei biglietti d’invito fatti da me a forma di mascherina utilizzando dei cartoncini colorati: ho indicato giorno, l’ora e luogo della festa, invitando tutti i partecipanti (bambini e non) a venire mascherati. Ma se non si ha voglia o tempo di tagliare e scrivere, internet ci dà molti spunti e inviti già pronti da stampare per qualsiasi tema uno scelga di fare. 

Cosa importantissima da non dimenticare sugli inviti: la data limite in cui confermare la propria presenza, in modo tale da non ritrovarsi impreparati con cibi, bevande e organizzazione giochi.

Punto 4: ADDOBBI!

Festoni, palloncini semplici e decorati, il classico palloncino con l’età del bambino, e nel mio caso le stelle filanti (ho preferito non far utilizzare i coriandoli vista la presenza di bambini più piccoli), e le trombette. Ormai penso che esistano un po’ dappertutto i negozi che si occupano proprio di addobbi per le feste e dove si possono trovare molte composizioni di palloncini per gli allestimenti delle sale, ma anche piatti, bicchieri e tovaglioli con il supereroe preferito di nostro figlio o la principessa che ama nostra figlia.  

Altra cosa importantissima: pensare a una sorta di menù per non arrivare al giorno prima della festa e correre al supermercato a prendere cibi a caso. Ovviamente il menù varia a seconda dell’ora della festa e dell’età del festeggiato, e fidatevi che la cosa non è così scontata! Sono stata invitata ad alcune feste, con una e vera propria cena nel bel mezzo del pomeriggio, oppure un tavolo con molte birre e solo una bottiglia di thè e una di aranciata a una festa di un bimbo di 5 anni: cercate di contestualizzare quindi il tutto in base agli invitati e all’orario.

Noi abbiamo scelto come orario le 15.30, per cui abbiamo optato per una merenda abbondante composta da pizza, focaccia, patatine e popcorn, e poi la torta che rispecchia il tema della festa. Riccardo è nel periodo in cui ama Spiderman, che sarà proprio il suo costume oltre che il protagonista della sua torta.

Un compleanno in maschera - festa di compleanno a tema spiderman torta
Punto 5: INTRATTENIMENTO!

Chi si affida ad animatori, chi a clown, chi si arrangia: l’importante è evitare che i bambini creino caos, e che magari si facciano male non avendo un gioco da seguire tutti insieme. Io faccio animazioni a matrimoni e compleanni come secondo lavoro, quindi dell’intrattenimento me ne occupo personalmente.

Un compleanno in maschera - festa di compleanno a tema spiderman clown

Consiglio: avere sempre l’asso nella manica da tirare fuori nei momenti in cui si perde l’attenzione da parte dei bambini! Qualche esempio? Il pongo nella stagione invernale, se non si può uscire, oppure le bolle di sapone se si è all’esterno! Per la fascia d’età tra i tre e sei anni, sono una sorta di evergreen, e vedrete che a poco a poco tutti i bambini verranno a sedersi accanto a voi per giocarci assieme. Per una festa in maschera poi, cosa c’è di meglio di una gara per il costume più bello, più originale, più colorato? Oppure per il costume mai visto prima, spaziando con le categorie in modo da accontentare tanti piccoli bimbi orgogliosi del loro travestimento! Munitevi quindi di fasce e medaglie di ogni genere, che potranno rimanere un bel ricordo della giornata.

Punto 6: PREPARARE UN RICORDO DELLA FESTA!

Al momento dei saluti, a me piace lasciare un ricordino della festa: caramelle,  gadget inerenti al tema della festa o anche degli oggetti handmade creati insieme ai vostri bimbi.

Di tutti questi punti però, non dimenticatevi che la cosa più importante è rendere la festa dei vostri bimbi il più speciale possibile, facendo in modo di esaudire i loro desideri -nei limiti del possibile ovviamente- e fare in modo che rimanga uno dei loro ricordi più belli per molto, molto tempo!

Lisa

Una risposta a "Un compleanno in maschera"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...