Il mio primo viaggio intercontinentale: DESTINAZIONE MESSICO

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini
Day 0

Mamma e papà stanno preparando i bagagli: dicono che domani partiamo. Sembrano molto felici ma anche parecchio agitati. Chissà perché! Dicono che andiamo in Messico e prenderemo l’aereo. Io, che ho un anno, l’aereo l’ho già preso un sacco di volte e mica sono preoccupata! 

Day 1

Ieri sera mamma mi ha messa a letto presto, e mi ha svegliata dopo poche ore: sono le 11 del mattino e siamo in volo già da un po’. Io mi sto divertendo tantissimo: gioco, ascolto la musica e chiacchiero con i vicini di posto. Mamma e papà mi hanno fatto appendere una culla molto comoda, ma io di dormire non ne ho proprio voglia: è tutto così bello e io sono piena di energie. Mamma e papà, invece, sembrano un pochino stanchi!

Finalmente siamo atterrati! In circa 12 ore di volo ho dormito giusto un paio di ore in micropisoli di 20 minuti ma sono di buon umore e me la sono spassata!  
È ufficiale: ho il mio primo timbro sul passaporto! Alla dogana ci fermano e ci controllano tutti i bagagli. Mamma ha portato alcune pappe per me, ma nessuno ci chiede nulla e finalmente, possiamo uscire e… siamo in Messico!

Arriviamo a Tulum dopo un paio d’ore, io inizio ad essere proprio stanca ma papà dice che non è ora di dormire e mi porta subito in spiaggia: fa caldo, c’è il sole e finalmente metto i piedini nell’ acqua limpidissima, quanto mi mancava il mare! 

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Tra un gioco e una coccola arriva il buio, quindi dopo una veloce cena andiamo tutti a dormire. È stata una giornata lunghissima ma bellissima e sono felice.

Day 2

Questa mattina mi sono svegliata prestissimo. Mamma dice che è il jet lag, apre la portafinestra e mi porta in spiaggia a vedere la prima di una serie di incredibili albe che ci godremo per tutta la settimana di permanenza qui. Dopo una gustosa colazione andiamo in taxi in centro a Tulum e ritiriamo la macchina che papà ha noleggiato dall’Italia. C’è anche un comodissimo seggiolino per me! 

Passiamo al supermercato e mamma e papà acquistano una SIM messicana, per essere sempre in contatto con i nonni premurosi che da Milano chiedono continuamente notizie. Non perdiamo altro tempo ed in un attimo siamo nel sito archeologico delle rovine di Tulum. Faccio in tempo a vedere lo splendido panorama sul mar dei Caraibi quando il sonno ha la meglio, il marsupio è proprio soporifero per me!

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Mi sveglio dopo un paio d’ore e stiamo risalendo in macchina, andiamo a pranzo e ripartiamo verso Playa del Carmen, dove facciamo una lunga passeggiata aspettando il tramonto. 
Anche oggi è stata una supergiornata, faccio in tempo a cenare e crollo addormentata ancora prima di rientrare in camera.

Day 3

Mi sveglio presto, come al solito. Mamma dice che va bene così, perché vuole uscire entro le 6! Appena saliamo in macchina mi riaddormento e quando mi risveglio scopro che mamma è papà mi hanno preso della frutta e un biscotto enorme per fare colazione. 

Arriviamo a Chichén Itza prima delle 9, ancora ci sono pochi turisti e possiamo esplorare con molta calma. Io sono nel marsupio, ma non dormo, mi piace tantissimo quello che vedo. 

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Verso le 12.30 usciamo dal sito, mamma e papà mi fanno mangiare e ripartiamo alla volta di un’altra area archeologica: Ek Balam. Una volta arrivati passeggiamo tra le rovine e la mamma sale sulla piramide, che, insieme a quella di Cobà, è l’unica scalabile.

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Prendiamo quindi un bike taxi (mi sono divertita tantissimo anche se la mamma era terrorizzata!) e ci facciamo portare al Cenote X’Canché, che meraviglia! 

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Non facciamo il bagno perché è già pomeriggio inoltrato e non fa più tanto caldo, quindi ripartiamo e, tornando verso Tulum, ci fermiamo nella città di Valladolid a fare una passeggiata. 

Rientriamo in hotel: finalmente si cena! Un ultimo sguardo alla luna che si riflette nel mare e si va a nanna!

Day 4

Anche oggi mi sono svegliata molto presto, ma mamma dice che gli ultimi tre giorni sono stati impegnativi e mi coccola fino a farmi riaddormentare. Mi sveglio alle 7 e mezza e sono affamata! EHI RAGAZZI, NON SI MANGIA OGGI?! Corriamo a fare una ricca colazione e, dopo un po’ di relax in spiaggia, partiamo alla volta di Cobà. Un altro splendido sito archeologico, che decidiamo di visitare noleggiando le biciclette. 

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Papà mi racconta nuovi aneddoti sulla civiltà Maya mentre la mamma, impavida, scala l’altissima piramide Nunuch. Facciamo una lunga passeggiata tra le rovine e, dopo aver riconsegnato le biciclette, saliamo in macchina verso il Cenote Cristallino. Questo cenote è bellissimo, diverso dagli altri perché poco profondo: si sviluppa principalmente in orizzontale, è una meraviglia della natura. Mamma si diverte facendo il bagno e vorrebbe farmi entrare ma papà, che è superpremuroso, dice che l’acqua è troppo fredda per me e, visto che tira parecchio vento, preferisce tenermi all’asciutto.

Torniamo verso l’hotel sul presto, in tempo per fare un aperitivo e assistere al tramonto in spiaggia. Per stasera mamma e papà hanno prenotato una cena in stile messicano: mi diverto tantissimo a ballare sulla musica dei mariachi e ad assaggiare tacos, nachos con guacamole e fajitas.

Day 5

Questa mattina mi sveglio un po’ triste: piove! Niente alba in spiaggia, andiamo a fare colazione e ci mettiamo in macchina in direzione Cancún. Il tempo non migliora, c’è molto vento, ma riusciamo comunque a fare una veloce passeggiata a Playa Paraiso. 

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Andiamo quindi in centro nella zona Hotelera, facciamo quattro passi tra il Coco Bongo e gli altri localini della via ma l’incessante pioggia ci fa desistere e torniamo in hotel a Tulum. 
Per il resto della giornata ci riposiamo tra coccole e giochi.

Day 6

Oggi c’è il sole e io sono superallegra! L’alba, però, non la vediamo dalla spiaggia dell’hotel ma dal porto di Cancún, da dove prendiamo un traghetto che ci porta a Isla Mujeres. Papà riesce a convincere la mamma e affittiamo una golf car per girare l’isola. La nostra prima tappa è Playa Norte. Questo posto è incantevole e decidiamo di fermarci per tutta la mattina. Facciamo il bagno, giochiamo divertendoci un sacco e mamma riesce anche a prendere un po’ di sole.

Dopo pranzo riprendiamo la golf car e facciamo il giro dell’isola. Ci fermiamo al faro di Punta Sur, dove vedo per la prima volta delle scogliere così alte e belle. Mamma ci racconta che ne ha viste di stupende anche in Irlanda, chissà se un giorno le vedrò anche io! Mentre torniamo al porto ci fermiamo alla riserva delle tartarughe ma io sono stanchissima e mi addormento subito. Sul traghetto e poi fino a Tulum non facciamo altro che ripensare ai bellissimi momenti trascorsi su questa isola, ripromettendoci di tornare un giorno o l’altro. 

Anche stasera facciamo in tempo a cenare, a fare una passeggiatina e andiamo subito a dormire. Qui il tempo scorre davvero veloce!

Day 7 

Oggi mamma e papà dicono che “ce la prendiamo comoda”, non so tanto bene cosa voglia dire ma… mi piace! Dopo aver visto un’incredibile alba rosa, andiamo a fare la solita abbondante colazione e ci rilassiamo in spiaggia. 

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Nel primo pomeriggio prendiamo la macchina e facciamo un’ultima passeggiata tra Akumal e Playa del Carmen. 

Rientriamo in hotel il tempo per la cena e andiamo a riposarci. 

Day 8

Stamattina ci svegliamo presto, giusto in tempo per veder l’ultima alba.

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Andiamo in centro a Tulum per riconsegnare la macchina a noleggio, facciamo una passeggiata e, per tornare in hotel, prendiamo un collettivos, un taxi di gruppo super economico e divertente. In questo viaggio abbiamo preso un sacco di mezzi di trasporto diversi, ma quello che mi ha divertito di più è stata sicuramente la golf car! 

È ora di rifare i bagagli: stanotte si riparte per l’Italia e si torna dai nonni. Il resto della giornata lo passiamo tra piscina e spiaggia, dove ci divertiamo a guardare i pellicani che dalle palme si tuffano in mare per pescare. 

destinazione messico- viaggio intercontinentale con bambini

Il tempo vola e in quello che mi sembra un secondo, siamo di nuovo in aereo pronti per tornare a casa. Sono piuttosto stanca e delle 10 ore di volo notturno ne dormo più di 8. 
Questa prima vacanza oltreoceano con mamma e papà è stata davvero speciale, temo che con il passare del tempo ne dimenticherò i dettagli, ma so che la gioia di scoprire posti nuovi resterà custodita nel mio cuore! 

E soprattutto…mamma, papà, quando si riparte?!

Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...