Ho smesso di allattare e vi dirò perché

smettere di allattare - il motivo per cui ho deciso di smettere di allattare mia figlia

“Io sono una mamma che allatta, lo sono ma non per questo posso definirmi più mamma di quelle che non lo fanno”. 

Pensavo proprio a questo, ieri sera mentre guardavo la mia secondogenita Catia Vittoria tra le braccia del suo papà, mentre lentamente – bevendo il latte artificiale dal suo biberon -, si abbandonava al sonno. Mentre guardavo tutto ciò, ho provato dentro di me un morso allo stomaco, una sorta di senso di colpa nel non esserci io in quel momento al posto di mio marito, ed il mio seno al posto di quel biberon. 

Ma ero stanca.
Ero e sono tutt’ora stanca.

Ora che mentre scrivo ho la mia piccola attaccata al seno che dorme.
Ho deciso gradualmente di smettere di allattare, e prima di farlo ho dovuto fare su di me un lavoro assurdo di convinzione. Primo fra tutto, ho dovuto lottare contro il senso di colpa per aver allattato la mia primogenita 26 mesi ed aver deciso di mollare il colpo con la seconda a (SOLI?) 11 mesi.

smettere di allattare - il motivo per cui ho deciso di smettere di allattare mia figlia

Per finire poi al lavaggio del cervello. Al turbine mediatico che se allatti sei wonder woman in persona, se non lo fai sei vittima del sistema e della “casta” pediatrica (e te li immagini tutti lì con i loro stetoscopi a redarguirti)

Mesi fa scrivevo che “sono una mamma che allatta non per scelta, ma per responsabilità”.
Ebbene sì, io questa responsabilità me la sono presa, ma ad un certo punto ho sentito che le mie figlie hanno bisogno di una mamma in salute, piena di energie, vitale. 

Io ad oggi, dopo 3 anni di allattamento (e scusatemi se è poco o troppo), mi sento più assimilabile ad uno zombie che ad una mamma trentenne. Vorrei poter portare la mia bandiera di mamma che allatta alta e viva anche oggi che ho deciso di smettere. Vorrei che voi mamme comprendesse come è importante allattare, ma quanto è altrettanto importante essere libere di scegliere di non farlo più. 

smettere di allattare - il motivo per cui ho deciso di smettere di allattare mia figlia

Penso alle notti insonni tra una poppata e l’altra che forse si ridurranno.
Penso al gonfiore che gradualmente andrà via.
Penso al fatto che finalmente potrò riavere il ciclo mestruale e risentirmi donna.
Penso a questo e tanto altro.

Penso a tutti i meravigliosi momenti che mi ha regalato questa splendida esperienza di madre con l’allattamento, alla sensazione di poter sconfiggere anche lo sguardo più severo degli addiratori del buon gusto con il solo potere di madre.

E penso infine al potere delle frasi dell’OMS che non sono solo parole scritte nere su bianco ma guida e conforto per molte di noi “… finché mamma e bambino non lo desiderano”.

Benedetta

Benedetta- @mumistheceo
Benedetta
@mumistheceo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.