GENGIVITE E GRAVIDANZA: cosa c’è da sapere

GENGIVITE E GRAVIDANZA: COSA C’È DA SAPERE

Le donne in stato di gravidanza possono essere a maggior rischio di patologie dentali, come gengivite o la parodontite. In particolare il parodonto è ciò che “circonda” il dente, il sostegno della radice dentaria. Una patologia dei legamenti del dente si può associare a complicazioni sia per la madre che per il bambino, in particolare la madre può andare incontro nei casi più gravi a perdita di uno o più denti. Inoltre si riscontra un aumento del rischio di parto pretermine o di basso peso alla nascita per il bambino. 

Cosa è la parodontite?

La parodontite è una condizione infiammatoria causata da batteri che invadono i tessuti connettivi che circondano i denti, come le gengive e le ossa. Nelle prime fasi della malattia, può causare sintomi come gengive rosse e gonfie. 

I cambiamenti ormonali durante la gravidanza, in particolare i marcati aumenti di estrogeni e progesterone, possono essere in parte responsabili dell’aumentato rischio di sviluppare parodontite. Altri possibili fattori che possono essere coinvolti nell’eziologia includono cambiamenti nel flusso sanguigno alle gengive.

Quali possono essere le complicanze fetali in gravidanza legate alla parodontite?

Alcune ricerche hanno riscontrato che le donne incinte se affette da parodontite possono essere ad aumentato rischio di alcune complicanze ostetriche, come avere una nascita pretermine o un basso peso alla nascita.

Questa è rilevante perché i bambini con un peso alla nascita inferiore a  2.5 kg potrebbero essere più soggetti a ritardo nello sviluppo delle capacità motorie, difficoltà di apprendimento e a socializzare. I neonati pretermine hanno rischi simili, oltre a problemi respiratori, perdita della vista o dell’udito e problemi del tratto digerente.

Sebbene sia stato osservato che i bambini nati da madri con parodontite hanno più probabilità di nascere prematuramente o con un basso peso alla nascita, non si tratta degli unici fattori di rischio. Bisogna sempre considerare che vanno mantenuti una corretta alimentazione ed un corretto stile di vita.

Quali raccomandazioni per le donne incinte?

È particolarmente importante che le donne in gravidanza si prendano cura dei loro denti per prevenire e/o trattare problemi di salute dentale, come la parodontite.

In primo luogo, corretta alimentazione e igiene domiciliare è fondamentale. Le donne incinte dovrebbero essere incoraggiate a lavarsi i denti almeno due volte al giorno e a usare il filo interdentale ogni giorno. Questo aiuta a rimuovere la placca intorno ai denti e alle gengive su base regolare in modo da rendere difficile l’infezione batterica. L’uso di un collutorio può essere utile in alcuni casi.

Le cure dentali durante la gravidanza sono generalmente considerate sicure se non necessitano di anestesia e radiografie, queste ultime possono essere eseguite in una finestra temporale di sicurezza che va dal 3 al 6 mese di gravidanza. Appuntamenti ad intervalli regolari e periodici dal dentista possono giocare un ruolo chiave nella rimozione della placca e dei batteri che possono causare un’infezione e possibili complicazioni per la mamma e il suo bambino. 

Riferimenti
https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1111/cdoe.12450
https://www.sidp.it/media/ta4l0aw.pdf
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/30767548

Antonello Maria Messina
www.antonellomariamessina.com
info@antonellomariamessina.com

dottor antonello_messina

Dottor Messina:
Laurea Specialistica in Odontoiatria e Protesi Dentaria conseguita presso l’Università di Roma “La Sapienza” nel 2009, con una tesi sperimentale sulla Laser Therapy. Abilitazione nazionale all’esercizio professionale con Num. 309 nel 2009. Abilitazione Svizzera all’esercizio professionale nel 2016 con Num. GLN 7601003843736. Collabora da anni allo studio delle “abfractions” con il prof. John O.Grippo con cui ha proposto una nuova classificazione delle lesioni dentali non cariose e l’introduzione del termine “Biocorrosion” in campo biomedico. Collabora attivamente con il prof. Oh della Columbia University allo sviluppo e progettazione di scaffold biomimetici per la rigenerazione tissutale. Collabora con il dott. Ettore Marini, è stato relatore in congressi nazionali ed internazionali su temi di implantologia e rigenerazione ossea sia in odontoiatria che in ortopedia. Key opinion leader per Zimmer Biomet Osteobiologics. Socio attivo ESTROT (European Society for Tissue Regeneration & Orthopaedic Trauma). Si occupa prevalentemente di estetica dentale ed implantologia osteointegrata. Autore di pubblicazioni su riviste internazionali in materia di patologia oro-maxillo-facciale, implantologia e piezochirurgia. 

gengivite e gravidanza

Figura 1: A)  dente sano con sondaggio parodontale normale; B) Gengivite, si notano placca e tartaro subgengivale; C) Parodontite lieve, tartaro subgengivale, perdita ossea e sondaggio parodontale aumentato; D) Parodontite grave con sondaggio parodontale elevato, perdita ossea e tartaro subgengivale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...