MAMMA, IO SCELGO IL COLLEGIO!

esperienza di figlia in collegio

Settembre è alle porte e molte di noi saranno alle prese con nuovi ininzi: parlo di scuole, elementari, medie o superiori, come avete affrontato le iscrizioni per i vostri figli?

Io oggi voglio raccontarvi la mia esperienza, parlandovene non dal punto di vista materno ma bensì di figlia.

A tredici anni ho scelto di frequentare una scuola molto lontana da casa, utilizzando il servizio di convitto: insomma, ho scelto di andare in collegio!

Il collegio nella mia famiglia non è mai stata una minaccia: i maschi di casa lo hanno frequentato tutti, ma io, unica ragazza di una famiglia numerosa, ricevevo spesso molti no alle mie proposte.

Sicuramente il mio carattere esplosivo, socievole ed aperto, spaventava i miei genitori che avrebbero sempre voluto controllarmi, e questa era una situazione che a me andava decisamente stretta; l’unica “via di fuga” per sentirmi libera e capace l’ho trovata nella scelta scolastica.

I miei genitori vengono da famiglie molto severe, quindi a loro volta hanno cercato di rendermi indipendente ma con rigore. 
Non è che non mi amino, eh!
Pero le difficoltà che hanno incontrato nel crescermi erano, forse, troppe per loro.
Ecco le parole di mia madre: “Non riuscivo a capirti, e tu invece capivi tutto”.
Con questa premessa, ad un certo punto ho deciso:

“Mamma, papà, io vado in collegio!”

esperienza di figlia in collegio

Dopo momenti di disorientamento in quanto appunto ero l’unica “femmina”, alla fine si sono arresi alla mia volontà; In fin dei conti mi avevano cresciuto loro così indipendente!
Dopo varie visite alle strutture, troviamo finalmente la scuola che piaceva a tutti, convinceva i miei e pure me!

In realtà il convitto viene proposto in diverse scuole della nostra penisola, soprattutto nelle zone in cui i collegamenti sono difficili e gli studenti dovrebbero fare almeno 3 ore di mezzi pubblici al giorno, è una realtà poco conosciuta ma molto educativa a pare mio.
Funziona così: si vive in una struttura con degli istitutori, al mattino si frequentano le lezioni poi generalmente al pomeriggio chi ha il permesso dei genitori può andare in città.
Di solito, poi, vengono proposte una/due ore di studio obbligatorio, e dopo cena ci sono diverse attività.

Felicissima, entusiasta come sempre, non sapevo cosa aspettarmi, ma lo scoprii presto!
Ebbi l’onore di incontrare una seconda famiglia: molti degli amici incontrati lì sono fra le persone che più stimo e che meglio mi conoscono; nonostante ci si veda poco, rimaniamo sempre in confidenza e il feeling è lo stesso di quando eravamo ragazzini.

Il convitto dal lunedì al sabato, la scuola, lavorare nel weekend in posti diversi, insomma, una vita davvero piena per una ragazzina! Mi rendo conto ora di come il convitto rappresentasse un microcosmo paragonabile alla società degli adulti!
Usciti da scuola si era davvero pronti ad accettare le difficoltà della vita ed affrontarle!
Ogni anno arrivavano persone nuove, e conoscerle mi ha permesso di costruire una personalità aperta e accogliente.

Spesso sento frasi altisonanti che denigrano i giovani, i giovani che io trovo così caparbi, così creativi, così capaci di sognare e di vedere oltre.
Forse noi “vecchi”, gli adulti (anche se non mi ci sento), dovremmo donare tempo e spazio perché si esprimano, Roma non l’hanno mica costruita in un giorno no?

Quindi oltre alla scelta scolastica, c’è una persona che si forma imparando a dare e ricevere, non solo uno stereotipo di un adulto al quale siamo abituati a guardare.

Negli anni ho studiato molte cose diverse e fatto molti lavori, anche particolari, ma quell’assaggio di indipendenza totale mi ha fatto fare un vero scatto in avanti, alcuni potrebbero obiettare che ho bruciato le tappe, ma io non mi ci rivedo in questa affermazione!

E se vostro figlio/a vi dicesse mamma, papà voglio frequentare il collegio, come reagireste?

Barbara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...