Luna Piena, tutti i riti da fare che possono cambiare il ritmo della tua vita

Siamo donne, e come tali siamo lunatiche, ma non nel senso che pensate: la luna è il nostro pianeta, ad esso siamo profondamente connesse. 

In modo particolare, il nostro utero è profondamente interconnesso con questo magico pianeta, lo dimostra il ciclo mestruale che si muove con la luna e ne è influenzato, le maree, il concepimento e ancora di più, il parto: da sempre si è fatto riferimento a questo pianeta per comprendere la nascita! La luna nasconde profondi misteri legati al nostro essere femminile, alla nostra ciclicità: riconnettersi alla luna è un atto profondamente dolce e guaritore per ogni donna, tornare a conoscere e sentire dentro di se le fasi della luna, e iniziare a sfruttarle al meglio. 

Oggi voglio portare l’attenzione sulla luna piena, un momento di grande vigore per il pianeta e per i suoi abitanti! 

La luna piena simboleggia il massimo del ciclo di espansione, che va dalla luna nera\nuova e termina appunto con la luna piena. Due giorni prima e due giorni dopo ogni luna piena, possiamo sfruttare i suoi doni, sentire interessanti vibrazioni di espansione, sono giorni in cui potrebbero concretizzarsi dei progetti, perfetti per far fruttare qualcosa. 

La luna piena coincide con la stagione dell’estate, quindi della massima espansione del sole, del frutto, della nostra massima energia creativa e creatrice, è il tempo del raccolto: nel ciclo mestruale coincide con i giorni dell’ovulazione, dove la donna è appunto nel suo massimo momento fertile, pronta per dare il suo frutto (ovulo fecondato). 

Avere consapevolezza di queste fasi ci aiuta moltissimo nella vita! Ed è così che non andrò a fare una semina in luna piena, ma piuttosto in luna nuova.

Ecco una lista di cose che invece sono perfette da fare proprio in luna piena, due giorni prima e due giorni dopo:

  • Festeggiare con gli amici i miei risultati, brindando a me stessa e alla luna che mi assiste!
  • Benedizioni con la Luna Piena: accendi una candelina bianca davanti alla luna, o in un luogo appartato tutto tuo, puoi anche mettere un oggetto ‘magico’ che rappresenti la luna per te, potrebbe essere una conchiglia bianca, una ciotola azzurra con l’acqua, una rosa bianca, delle pietre dal colore tenue (la pietra di luna ad esempio), o qualsiasi altra cosa ti ricordi la luna. Rimani qualche minuto in ascolto della luna, e ringrazia per ciò che quel mese hai ottenuto, senti gratitudine verso te stessa, la vita e gli altri.
  • Puoi mettere le tue pietre e cristalli fuori alla luce della luna, per ricaricarli, per tutta la notte. 
  • Il rito dell’acqua: riempi una bottiglia di acqua, o prendine una già riempita, meglio se in vetro (acqua che poi berrai), quindi attaccavi due bigliettini. Su uno scriverai GRAZIE, sull’altro TI AMO. Metti la bottiglia tutta la notte fuori alla luce della luna. Bevi quell’acqua e quando sta per finire, lascia qualche cm in fondo e riempila con nuova acqua che berrai, poiché essa ha una memoria che passerà appunto nella nuova acqua. 

Con questi semplici riti potrai sintonizzarti con la luna, divenendo sempre più sorella di questo fantastico pianeta che ci guida e sostiene! 

A presto mie sorelle lunari,
Giulia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...