Laboratorio di scrittura Online

corso online di scrittura - “Gruppo di Supporto Scrittori Pigri”.

Qualche anno fa mi ritrovai a condividere una marea di pensieri su Facebook, per lo più ironici. Ero diventata madre da poco e la vita con i miei gemelli era dura, così usavo l’ironia per sdramatizzare le mie giornate alle prese con la maternità.

Iniziai a ricevere un sacco di consensi e apprezzamenti , finché mi venne a trovare un’amica che mi disse: “Ma sai che ti leggo sempre su Facebook? Secondo me sei portata, dovresti approfondire!”

Le spiegai che la mia passione per la scrittura mi accompagnava sin dall’infanzia, ma che poi per un periodo ebbi un rifiuto totale: non riuscivo a scrivere nemmeno qualche pagina di diario. La vita da mamma, invece, mi portò a voler condividere un po’ più di me, forse per contrastare il senso di solitudine (eh si, ci si sente un po’ sole quando si diventa madri!)

Mi parlò di un laboratorio di scrittura online: il Gssp, nonché “Gruppo di Supporto Scrittori Pigri”.

Già il nome me lo fece amare, così decisi di iscrivermi: con questa scusa avevo l’obbligo morale di ricavare nell’arco di una settimana uno spazio tutto per me da dedicare alla mia passione, spazio che mi avrebbe aiutata a migliorarmi nella scrittura.

Iniziai dunque il GSSP sulle tecniche narrative, e a distanza di qualche anno sto frequentando il GSSP per la stesura di un romanzo.

Come funziona, vi chiederete?

Dunque, ci si iscrive e si accede ad una piattaforma protetta da password, e ci si ritrova in una sorta di classe virtuale.
Le esercitazioni hanno una scadenza ben precisa, generalmente settimanale, pertanto una volta ricevuta la consegna, tutto il resto è pura organizzazione. Vengono attributi dei punteggi per il rispetto della consegna in quanto a tempistiche e modalità.

Punti forti?

Uno dei tanti che mi viene in mente, è che ci si ritrova a condividere un’avventura con compagni di viaggio che hanno la tua stessa passione.

Io purtroppo non riesco ad interagire appieno con il resto dei partecipanti per ovvi motivi di tempo legati alla mia personale situazione (la mole della mia famiglia), e mi sto concentrando solo sulle mie esercitazioni.
A malincuore non riesco ad analizzare i lavori dei miei compagni, e questo di certo un po’ mi penalizza: fare gruppo, fare squadra, correggere e correggersi è un po’ ciò che si dovrebbe respirare nel gssp, una stanza di aspiranti scrittori in cui non aleggia la competizione, e con una Prof. di quelle che avremmo voluto alle superiori e di cui andare fieri, sua maestà Barbara Fiorio (non starò qui a dirvi chi è Barbara, ma vi vedo già a cliccare sul link del suo nome!). Barbara è davvero stimolante, ti viene voglia di fare bene la tua esercitazione per non deluderla!

Ho cercato di riassumere in breve la mission del GSSP, un covo di creativi travestiti da pigri, uno spazio virtuale in cui possono nascere amicizie e collaborazioni.

Altro? Si! Oltre alle esercitazioni, oltre alla presenza costante di Barbara con i suoi consigli, viene data la possibilità d’intervistare autori ed editori, e anche di essere corretti da alcuni di essi.

corso online di scrittura - “Gruppo di Supporto Scrittori Pigri”.

La durata è di circa tre mesi. Fattibile no?
Infondo gli si dedica il tempo che si vuole ma attenzione, non è una passeggiata, è un impegno vero e proprio il cui segreto è un minimo di organizzazione e idee chiare per viverlo con serenità e senza senso di oppressione (ammeto che io quando distribuivano le idee chiare ero in fila per le idee confuse, tuttavia sono sempre stata puntuale con le consegne!)

Che altro dirvi? Di guardare il sito, di seguire la pagina Facebook, il profilo Instagram, e anche di farci un pensiero: a gennaio partirà un nuovo laboratorio per le tecniche narrative, e se vi iscrivete entro il 30 novembre avete diritto alla tariffa promo!

Non ci si iscrive al GSSP necessariamente per diventare scrittori di mestiere, ma perché comunicare è importante, e la scrittura è un grande mezzo in tal senso. Saper comunicare in modo efficace, corretto, pulito, non è così scontato!

Se poi avete un sogno nel cassetto e state cercando la chiave giusta, probabilmente qui capirete davvero se il vostro sogno merita di essere inseguito. La mia speranza è quella di avervi trasmesso un briciolo di curiosità, e di avervi invogliato a salire a bordo di una nave che salpa direttamente dalla tastiera del vostro pc!

Scrittori pigri di ogni dove, che la penna sia con voi!
Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...