Allatto mio figlio e….mia nipote!

Allatto mio figlio e....mia nipote!

Di solito quando ne parlo mi ritrovo davanti la solita espressione basita.
È davvero così strano? È davvero, passatemi il termine, così scandaloso?

Eppure anni fa esisteva la figura di “balia” che provvedeva ad accudire un bambino altrui allattandolo. Questo gesto, questo prendersene cura era tutto fuorché anormale.

Io e mia sorella abbiamo trascorso le nostre gravidanze insieme e i nostri bimbi hanno più o meno 4 mesi di differenza. Siamo molto legate, ci capiamo, ci ascoltiamo e ci sosteniamo a vicenda. Il nostro punto di forza è il fatto di aiutarci l’un l’altra e di spalleggiarci nei momenti di difficoltà.

Dopo aver partorito, per esempio, è capitato di darci una mano anche durante l’allattamento. A chi non è mai capitato di ritardare a causa di un impegno?! A me è successo e, credetemi, sapere che mio figlio di 3 mesi è a casa tranquillo perchè a nutrirlo c’è mia sorella è più che rassicurante.

Quando lo racconto in tutta naturalezza mi è stato detto che forse la soluzione migliore sarebbe quella di togliermi il latte o di dare il latte artificiale, ribadendo il fatto che “l’allattamento è una cosa intima ed esclusiva che riguarda solo la madre con il proprio figlio”.
Ma perchè?! Non ci vedo davvero nulla di male, di sporco e di innaturale ma un comportamento istintivo verso un neonato che ha bisogno di me in quel momento.

Mi rivolgo soprattutto a noi madri che spesso con i nostri caratteri meravigliosamente forti e decisi, diamo il nostro parere come se fosse intoccabile e assoluto senza nemmeno provare a capire rispettando, seppur non condividendo, quello degli altri.

Sono dell’idea che bisognerebbe imparare a non giudicare chi decide di non allattare al seno ma di nutrire il proprio figlio con il biberon, a non giudicare chi decide di mettere il proprio figlio a dormire da solo nella sua cameretta, a non giudicare chi inizia tardi o presto lo svezzamento e a non giudicare chi si prende cura allattando semplicemente neonati di amiche o sorelle in caso di necessità.

Solo quando accetteremo l’esistenza di idee diverse dalle nostre ci libereremo di pregiudizi e discriminazioni.

Un abbraccio,
Katia

Una risposta a "Allatto mio figlio e….mia nipote!"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...