Lettera ad un amico che non c’è più

Lettera ad un amico che non c'è più

Caro amico mio,
è incredibile, sono già passati due anni.
Mi sento una vigliacca a scriverti così, ma questo anonimato mi ha permesso di aprirmi e lasciare che i mille pensieri che ho su di te ogni giorno potessi metterli nero su bianco.
Pensare a te mi crea sempre senzazioni contrastanti, passo dalla sensazione di un vuoto incolmabile ad un’infinita tenerezza e nostalgia, all’inquietudine e alla rabbia perchè una risposta a cosa ti è capitato forse non l’avrò mai .
E forse non ha nemmeno più così importanza , nulla cambierà il fatto che non ci sei più e non riesco a non sentire la tua mancanza.
Sei presente in ogni mia giornata, con i tuoi mille consigli e il tuo pacifico sorriso accompagnato spesso dai tuoi intensi abbracci.
A volte mi perdo a ripensare a me stessa, all‘immaturità con cui rispondevo alle tue riflessioni, e solo ora che sono mamma e adulta posso comprendere. 
A volte resto stupita di come certe tue frasi, dette in caldi pomeriggi tra adolescenti, mi si riprensentino casualmente finalmente così chiare e limpide a distanza di anni: all’epoca io, come gli altri, non avevo la tua stessa maturità! Eppure eri uno dei più piccoli, ma come ti descrive mia madre, tu eri un saggio nel corpo di un giovane.

Ricordo che spesso la mia reazione di totale incomprensione ti faceva rimanere scioccato, e a volte addirittura contrariato per i miei occhi da ragazzina che non potevano vedere il tuo punto di vista, nè condividere la tua visione d’insieme circa questo mondo. Già, questo mondo, lo stesso mondo che avevi deciso di non voler più cambiare, e questo ti pesava tanto.
Come mi hai detto in una delle prime volte che mi sei apparso in sogno, ora stai finalmente bene: hai molto tempo per pensare, esattamente come facevi quando eri con noi! Pensi ai differenti modi di vivere, pensi a continue soluzioni per questa vita che percepivi così sbagliata.

Rimpiango i tempi in cui tu condividevi con noi le tue scoperte, i tuoi pensieri, e noi non li sapevamo comprendere.
Nell’ultimo periodo, la cosa che più sentivo sfuggirmi di mano, era il tempo.
L’ho realizzato troppo tardi che tutto mi stava scivolando via dalle mani, e io non facevo altro che correre: ero diventata mamma per la seconda volta, avevo un nuovo lavoro, e questo mi ha portato via da voi per quasi quattro anni.

Poi quella maledetta chiamata di mattina, ero al lavoro: mia sorella mi diceva che tu non c’eri più. 
È tornato a farmi visita il tempo, e in quell’esatto istante l’ho sentito di colpo fermarsi. Ero totalmente smarrita, mi sono sentita presa a schiaffi dai sensi di colpa, dal senso d‘impotenza, e poi dalla disperazione di ciò che era accaduto così in fretta senza che me ne potessi rendere conto.

Il ricordo più vivido di questo ultimo periodo è stato il tuo ultimo compleanno: ricordo con quanta insistenza avevo staccato una piantina di Aloe dalla mia pianta madre, anche se come al solito ero in ritardo, ma sentivo che dovevo portartela e dovevo portartela quel pomeriggio lì, per poi vederti, sentirti ringraziare e dirmi : “Lo sai che l’Aloe è la pianta dell’amicizia?“.
Io ovviamente non lo sapevo, ma tu come al solito con il tuo naturalissimo modo di fare, poche parole hai reso profondo e magico il mio frettoloso regalo, capendo a pieno tutta l’importanza che gli volevo dare. 
Anche quella fu l’ennesima occasione in cui eri tu a fare un regalo a me, a impreziosirmi della tua esperienza per l’ultima volta.

Manchi immensamente amico mio, e so per certo che una presenza come la tua, nella mia vita, non ce l‘avrò mai più!
Una sola consolazione porto nel cuore, aver avuto la possibilità di averti conosciuto. A distanza di anni i tuoi isegnamenti mi tornano preziosi, e so che sarà così per sempre.

Racconti senza firma

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.