STO A CASA E MI METTO IN ASCOLTO

STO A CASA E MI METTO IN ASCOLTO: come intrattenere i propri figli in quarantena

In questo periodo dove oramai i giorni sono tutti uguali, scanditi dal sole e dalla luna, mi ritrovo a casa con due bimbe da gestire, le passeggiate sono un lontano ricordo ma le teniamo vivide nelle nostre menti.

Le giornate sono più lente, oltre la spesa, nessun altro impegno che ci preoccupi. Ed è in questo preciso momento che ho deciso di mettermi in ascolto. Di me stessa e delle mie bimbe, ho capito che avevano bisogno di una routine e di tornare a fare in parte le cose che trovano comfort per loro.

Quindi senza tabelle di marcia ma facendoci guidare dalla voglia delle giornate siamo partite. Ogni giorno c’è spazio per qualche lettura, a volte prendiamo un libro altre le inventiamo con sassi, legnetti o pegdoll.

Tutti i giorni ci prendiamo del tempo per andare in giardino e raccogliere foglie, erba, fiori, rami e tutto ciò che può essere utile a creare.
Più di uno spazio al giorno è dedicato a creare, a volte guidato, molte volte dettato dal momento e dalla fantasia.

STO A CASA E MI METTO IN ASCOLTO: come intrattenere i propri figli in quarantena

Non mancano le varie pause merenda e i pasti principali. Creiamo tutti i giorni percorsi per le varie stanze di casa che aiutano la mente a elaborare e il corpo a scaricare.Infine se possiamo ci mettiamo la giacca o la felpa e stiamo un po’ in balcone o giardino. I cartoni anche loro ci aiutano a passare il tempo sempre cercando di non esagerare.

È un momento delicato questo che stiamo vivendo, ma voglio e devo trovare il positivo, il meglio che questo periodo ci può dare. 

E dei ritmi lenti sono un toccasana per le nostre vite frenetiche fatte di impegni e scadenze. Prendere fiato, anche se in un momento difficile può solo portare a creare cose belle e a migliorarci. Lo dobbiamo a loro.
Se avete voglia di seguirci nelle nostre giornate di creatività, routine e anche un pizzico di noia. Sempre in cambiamento…

Vi aspetto nel nostro profilo!
Un abbraccio,
Giulia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...