30 ANNI, VINCENTI E SEDUCENTI!

30 ANNI, VINCENTI E SEDUCENTI!

Voi lo avete visto quel film? Una ragazzina esprime il desiderio di avere 30 anni e di aver già passato tutta quella fase “scomoda” adolescenziale, ricca di acne e di incertezze, di cuori spezzati e di amori mai nati; nel film si risveglia 30enne sbocciata come un fiore in primavera: con un lavoro meraviglioso, un fidanzato ricco e famoso e amiche apparentemente sincere.

L’ho fatto anche io un sogno simile, ho espresso anche io un desiderio così, ma a me non si è avverato. Non sono andata a dormire 14enne risvegliandomi trentenne. Ho vissuto tutto. Fino all’ultimo secondo.

A giugno compirò 30 anni e, come anticipato, a 14 anni mi domandavo spesso dove sarei stata a 30 anni, con chi mi sarei fidanzata o sposata, se avrei avuto dei figli, che lavoro avrei fatto. 
Fantasticavo su me stessa, spesso e volentieri.
Mai mi sarei immaginata così, mai avrei pensato di trovare davvero l’uomo dei sogni, l’unico che mi fa sentire amata per quello che sono, con i miei pregi e i miei difetti. Mai mi sarei sognata di avere la figlia che ho, ho sempre desiderato una femmina e credevo che di sicuro mi sarebbe arrivato un maschio, e invece.
Mai avrei creduto di lavorare da Mcdonald’s e di riuscire perfino a fare carriera. Mi sono ritirata da scuola a 15 anni e non ho mai davvero finito gli studi. Ma Mcdonald’s mi ha dato una seconda possibilità, si studia anche qua eh, mica è tutto regalato.

Ma soprattutto mi vedo più bella, incredibilmente più bella!
Riguardo le mie foto da adolescente e mi chiedo “ma come facevo a truccarmi così” “ma come potevo tagliarmi e tenere i capelli in quel modo” “ma chi diavolo me lo ha fatto fare di vestirmi così all’epoca”.
Mi sento un fiore adesso! Un bellissimo fiore. Il brutto anatroccolo sbocciato in un cigno.
Non mi spaventano i 30 anni, anzi non vedo l’ora di festeggiarli in grande stile!
Sogno un compleanno in piscina, aperto a soli adulti, con musica anni 90 a ricordare l’innocenza di allora con la consapevolezza di adesso.
Sorseggiare cocktail a bordo piscina in compagnia di quegli amici che non mi hanno abbandonato e con quelli nuovi.
Cantare a squarciagola e lanciarsi in tuffi.
Spero di riuscire a organizzare un compleanno così.

Ora mi ritrovo spesso a pensare alla ragazzina che ero, a ripensare a tutti quei dubbi che mi attanagliavano, alle insicurezze che avevo e a quanti, ma veramente quanti pianti che ho fatto. Vorrei parlarle e dirle che niente andrà come lei se lo immagina, ma che sarà 10/100 volte meglio. Che i suoi sogni si realizzeranno e che si sentirà davvero felice. E poi vorrei ringraziarla, perché se non fosse per lei e tutte le sue scelte, spesso sbagliate, io non sarei ciò che sono ora.
Noi non saremmo diventate così.
Spesso si vorrebbe dimenticare il proprio passato, ma io invece lo vorrei abbracciare.

Barbara

Una risposta a "30 ANNI, VINCENTI E SEDUCENTI!"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.