Un’estate diversa

Un'estate diversa - foto prima gravidanza al mare

Ed eccomi qui, 
in una tristissima giornata piovosa che mi riporta “con dolcezza” alla normalità, o meglio, alla quotidianità. 

Come definire questa estate? Le diamo qualche aggettivo?
Strana, diversa, inimmaginabile, ansiosa, intensa, rapida, afosa. Quasi a volerla personificare. Quasi a renderla umana.

Per chi ancora non mi conosce, a scrivere è una mamma in dolce attesa, che ha vissuto questa gravidanza così inaspettata in un periodo non proprio roseo diciamo! E chissà quante come me!

Flashback

Al termine de lock-down la possibilità di fare delle vacanze era ancora un punto di domanda, pertanto abbiamo deciso di partire all’ultimo minuto: ho voluto regalare al futuro papà qualche giorno alle Cinque Terre.
Ultime parole famose: “tre giorni possono essere sufficienti”, finché è arrivato il lunedì mattina e noi saremmo dovuti tornare a casa, ma di tornare a casa non ne avevamo nessuna voglia.

Credo di aver chiamato almeno cinquanta Hotel e B&B della zona per riuscire a fermarci qualche notte in più, e infatti per pura FORTUNA siamo riusciti a trovare una stanzetta carina di un Hotel appena fuori dal centro. 
Io incinta di otto mesi, e il mio compagno con tutte le paranoie dei nove mesi!

Chi conosce le Cinque Terre sa che di spiagge vere e proprie, con sabbia, non ce sono, e la vita da mare te la godi per lo più sugli scogli. 
Premettendo questo, penso di aver detto tutto considerando il pancione e l’agilità che ne consegue, ma vogliamo parlare del TUFFO in mare? 
Aiuto! Ansia unica: scivolare, risalire, ma sopratutto SENZA CIABATTINE adatte a questa esperienza.

Terminati questi giorni di mare, abbiamo poi pensato di trascorrere altri due giorni con una coppia di amici tra San Giminiano e Volterra. 
Posti magnifici, immersi completamente nella natura, fra mura, torri, vino (che non potevo bere) e afa: insomma, tutto molto bello e romantico, ma di gran lunga migliore la brezza marina!

Ammetto che non mi sarei mai immaginata una “me” con pancione alla ricerca della tranquillità, io, che ero abituata a strafare, a girare su e giù, a destra e a sinistra, fra colli, salite, gradinate e nuovi orizzonti.
Io, che non mi sarei portata nessuno in vacanza, nemmeno il mio ragazzo!
Io, che qui lo dico e qui lo nego, dichiaro ufficialmente che la gravidanza ti cambia!

Siamo agli sgoccioli ormai, a breve incontrerò l’amore della mia vita: ripercorro con voi questi giorni di vacanza che sembrano ormai lontani, e vorrei quasi tornare al primo giorno per viverli di nuovo.

Questa vacanza così diversa dalle solite, anche se può sembrare una sciocchezza, ha cambiato la nostra coppia in meglio. 
E se qualche giorno di spensieratezza ha fatto così tanto, non oso immaginare cosa significherà diventare genitori! 
Nel frattempo guardo le foto, e penso che quando i ricordi fanno bene al cuore, la nostalgia sia davvero un’ottima compagna!

Silvia

Silvia-@silvi.barbi
Silvia
@silvi.barbi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.