Una nuova famiglia, la mia

One happy family - una famiglia nuova

14.08.1992

Questo è il giorno in cui sono nata, il giorno in cui sono entrata a far parte della MIA famiglia d’origine, quella che scelsi quando ero un “chissà cosa” nell’universo.

La mia Famiglia era fatta di un papà imprenditore, molto impegnato ma altrettanto presente, affettuoso, che mi dava il bacio della buonanotte ogni sera. E poi c’era mamma, anche lei imprenditrice, sempre pronta a sorreggermi quando ne avevo bisogno, anche solo con uno sguardo;
Mi sono scelta anche una sorella di tre anni più grande, pronta a proteggermi dall’amore sbagliato, dell’amicizia che tale non era, e pronta per mille serate in discoteca con gli amici.

Non esiste la famiglia del Mulino Bianco: anche noi abbiamo avuto negli anni i nostri alti e bassi, le nostre litigate, le nostre
discussioni e incomprensioni.

I miei genitori non sono mai stati eccessivamente rigidi, ma ricordo bene il fastidio che provavo a quelle domande:
“Dove vai?”
“Con chi esci?”
“A che ora torni?”

Ci siamo passati tutti, ma finché si è “solamente” figli certe preoccupazioni non si capiscono.

Poi divento mamma, e lì capisco tutto.
Non ho mai amato il colore rosa, fintanto che il test di gravidanza non mi ha donato quelle due linee pronte a darmi il responso più forte del mondo.

Da quel giorno sono letteralmente “uscita” dalla famiglia d’origine, cominciando a camminare accanto a loro, per iniziare una nuova vita con la MIA NUOVA FAMIGLIA.

Io, il mio compagno e la nostra piccola Chloe.

Sono mamma da pochi mesi, eppure ora capisco le mille ansie dei miei genitori, capisco le richieste di madre che mi diceva di mandarle un messaggio una volta arrivata a destinazione quando uscivo in macchina, di non bere troppo soprattutto se dovevo guidare, di non bere dai bicchieri di persone sconosciute.. e mille altre cose.

Sono passati pochi mesi dalla prima volta che ho incrociato gli occhi di mia figlia, e ogni giorno mi chiedo di cosa fosse fatta la mia vita prima di lei.
Io e Alessio, ci siamo incontrati per caso nel nostro piccolo paese, ci siamo innamorati fin da subito.

Un’amore fatto di spensieratezza, di feste, di amici e serate che si prolungavano fino all’alba.
Poi di colpo non ci bastava più, quell’amore andava moltiplicato!

Crescere mia figlia non sarà facile, non viviamo in un mondo fatto di cose semplici, e io davvero non so cosa ci riserverà il futuro: che madre sarò?
Guardi gli occhi di mia figlia e e penso che non ha importanza.

Nessuno ti regala niente, ma la vita mi ha fatto un grande dono con te Chloe, e ti prometto che insieme vivremo la più bella delle avventure.

Jessica

Jessica - @jessica_farnese
Jessica
@jessica_farnese

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.