Nati per Leggere

Ero ad una cena tra amici quando la mamma di un bimbo coetaneo di mia figlia, all’epoca di otto mesi, mi disse:
“Sai, domani porterò Lorenzo ad un gruppo di lettura presso una libreria indipendente per bambini, ti va di venire con Chiara?”

Tra me e me pensai: “Che senso può mai avere questa cosa per dei bambini così piccoli?”

Seppur molto scettica, l’indomani mi recai in libreria nel centro storico della mia città, e vi trovai un ambiente accogliente, una libraia dolcissima e competente ed una volontaria davvero speciale dell’Associazione “Nati per Leggere”. Fu così che diventai una Mamma “Nata per Leggere”.

Su di un morbido e colorato tappeto cosparso di libri e cuscini, io e Chiara ci affacciammo, per la prima volta ed in punta di piedi, nel mondo di “Nati per Leggere”, tra canzoncine, filastrocche, albi illustrati e libri selezionati e a tema.

Da allora il nostro appuntamento con la lettura è diventato una sana e lieta abitudine, tant’è che Laura, la mia secondogenita, ha partecipato al suo primo incontro allo scoccare del primo mese! 

“Nati per Leggere” è un programma di ampio respiro nazionale importato dagli Stati Uniti, che avvicina i bambini e le famiglie alla lettura con uno spettro di età che va da 0 ai 6 anni. Vi basterà digitare nei vari motori di ricerca “Nati per leggere” per scoprire che è un progetto sviluppato assieme all’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche e il Centro per la Salute del Bambino, ed è presente in tutte le librerie su tutto il territorio nazionale!

Le letture proposte alle famiglie sono gratuite, e in compenso arricchiscono sia il bambino che il genitore, assicurando momenti di qualità nella cornice della lettura. Ho sperimentato sulla pelle delle mie figlie l’importanza che può avere sullo sviluppo cognitivo la lettura condivisa, la routine costruttiva che solo un buon libro sa regalare, il calore di un abbraccio in cui una buona lettura ricca di contenuti riesce ad donare.

Inutile dirvi che abbiamo una libreria da far invidia a Belle di “La Bella e la Bestia”!

Da buona “mamma antenna” (così vengono chiamate le volontarie che diffondo la conoscenza di questo progetto), vi invito a cercare il presidio “Nati per Leggere” più vicino a voi e di farci un salto, sono sicura che non ve ne pentirete! 

“Io credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente. La fiaba è il luogo di tutte le ipotesi: essa ci può dare delle chiavi per entrare nella realtà per strade nuove, può aiutare il bambino a conoscere il mondo.”
(Gianni Rodari)

Simona

Simona - @bsimob
Simona
@bsimob

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.