San Valentino Home Edition

Volenti o nolenti, oggi ricorre San Valentino: ma da dove ha inizio questa ricorrenza?

Facciamo un pò di chiarezza: la tradizione di San Valentino risale al 496 d.C., quando Papa Gelasio I, pose fine ai Lupercalia, dei riti pagani dedicati al dio della fertilità Luperco, che propiziavano il risveglio della natura e la fertilità delle giovani donne; egli vi pose fine poiché contrastavano con l’idea dell’amore celebrata dai cristiani.
Una figura di ulteriore spicco è inoltre San Valentino da Terni, colui che proteggeva gli innamorati e li esortava a sposarsi e a mettere al mondo dei figli.
Fu proprio Papa Gelasio che elesse San Valentino “Santo degli innamorati”.
Ha radici antiche anche la tradizione di scambiarsi lettere d’amore, quelle che negli Stati Uniti chiamano “Valentine”.

Proprio San Valentino, prima di essere giustiziato il 14 febbraio, poiché era solito celebrare matrimoni tra cristiani e pagani, inviò una lettera alla sua amata, firmandosi “il tuo Valentino”.

Interessanti sono anche i riferimenti letterari al Santo: parla di lui Geoffrey Chaucer nei “ Canterbury Tales”, dove Cupido è in realtà proprio da San Valentino.

Questa tradizione è stata tramandata negli anni fino a giungere ai giorni nostri, con tutti gli “adattamenti” e le strumentalizzazioni del caso.
Diciamo che oggi, questa romantica ricorrenza, fa rima con rose e cioccolatini, e anche in questo caso c’è lo zampino della tradizione!
Si dice che San Valentino, sentendo due giovani litigare, prese dal suo giardino una rosa e la donò loro, pregando affinché si riconciliassero.

Il cioccolato, invece, era in passato qualcosa di davvero raro e prezioso, al quale si attribuivano addirittura poteri magici; donare del cioccolato era un gesto particolarmente apprezzato.

Per San Valentino le coppie si dividono tra chi non riesce a fare a meno di una cena tête-à-tête con tanto di regalo, e chi invece sminuisce tale ricorrenza definendola commerciale, gridando al mondo che l’amore andrebbe festeggiato ogni giorno, e che non serve aspettare il 14 febbraio per fare un dono alla persona che ci sta accanto!

Ognuno ha le sue idee, insomma! Ma infondo, che male c’è a concentrare un pò di sano romanticismo proprio durante questa ricorrenza?

Diciamo che quest’anno il Covid ha intaccato anche questo ambito delle nostre vite, facendoci realizzare quanto sia bello festeggiare, ma ricordandoci anche che qualunque festa può essere altrettanto bella se festeggiata tra le mura di casa con gli affetti più stretti!

Quindi quest’anno niente cena fuori, niente cinema, niente aperitivo ma vietato rinunciare ad un pò di sano romanticismo!

Potremmo organizzare una colazione romantica per un dolce risveglio, brindare con una bottiglia speciale prima di cena, potremmo preparare il dolce preferito di nostro marito o perché no, dei nostri figli!

Che ve ne pare, inoltre, dell’idea di cucinare assieme? Io la trovo una cosa molto romantica!

Oggi è domenica, non avremo call, conference e nemmeno didattica a distanza,  insomma, non abbiamo grosse scusanti!

Possiamo mettere a punto la serata perfetta, scegliere un film da guardare, preparare i pop corn e rendere felice tutta la famiglia.

Con un tocco di rosso per entrare completamente nel modo, con qualche palloncino a forma di cuore;

Insomma, l’amore merita di essere festeggiato in qualsiasi momento e in qualsiasi forma, così facendo risponderemo indirettamente a quella domanda che spesso e volentieri ci viene posta dai più piccoli: “Mamma, papà, cos’è l’amore?”.

I bambini, proprio loro, hanno tantissimo da insegnare sull’amore, ma non ne sono consapevoli: ecco alcuni libri che vi consiglio di leggere assieme ai vostri bimbi, perfetti per creare un momento di condivisione.

“Che cos’è l’amore” di Davide Calì e Annalaura Cantone
“Rosso come l’amore” di Valentina Mai
“Quando un elefante s’innamora” di Davide Calì e Alice Liotti

Un ultimo consiglio per oggi, care Mamas: ricordatevi di amare voi stesse, perché come disse Oscar Wilde, “Amare se stessi è l’inizio di una storia d’amore lunga tutta la vita”.

With Love,
Annalisa

Annalisa - @annalisa_sofia_
Annalisa
@annalisa_sofia_

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.