Dedicato a me

Dedicato a me

Non tutte le pagine di diario restano segrete. Nell’era dei messaggi e delle mail, dei vocali perché “Non ho tempo di scrivere”, finalmente una lettera. Questa volta però, mittente e destinatario sono la stessa persona! Mamas, vi siete mai dedicate una lettera dal profondo del vostro cuore? Ylenia l’ha fatto, e noi la ringraziamo per averla condivisa con noi.

Io credo nell’empatia

Io credo nell’empatia

Se ne parla tanto, è sulla bocca di tutti, ma non nel cuore di chiunque. La parola “empatia” viene usata con tanta facilità, ma non viene poi così tanto praticata. Azzurra si guarda indietro e riflette: perché è così difficile mettersi nei panni degli altri? Il Covid è sicuramente un virus che ci sta causando grossi problemi, ma prima o poi verrà debellato! Per l’egoismo, per l’egocentrismo, per la mancanza di tatto invece c’è solo una cura: l’empatia! Se si potesse acquistare, se si potesse inalare, se si potesse insegnare ... Se, se, se ... ma c’è una cosa che possiamo fare subito: iniziare a praticarla, mettendo da parte il nostro ego e mostrandoci umili e piccoli, sulla strada dell’apprendimento e della crescita. Possa questa nuova settimana iniziare sotto il segno dell’empatia! In entrata, ed in uscita

Prima di essere tutto, sono una donna

Prima di essere tutto, sono una donna

“Sono una donna. Prima di essere moglie. Prima di essere mamma. Sono una donna. Prima di essere assalita dai mille giudizi e pregiudizi che la gente ti scaraventa addosso senza pensarci. Sono una donna.” Attenzione Mamas, quello che leggerete nell’ultimo articolo di @annaritadamb è davvero potente. Potente come solo una donna sa essere. Annarita rivendica il suo essere donna e lo grida con la forza di chi sceglie per sé, lasciando scivolare i giudizi, le osservazioni. Soffocando però mille emozioni contrastanti. Da leggere e non solo: da condividere, affinché idee e pensieri possano prendere forma e forza, e iniziare a camminare nelle strade della vita, per bussare e aprire gli occhi, o per abbracciare e sostenere. “Ieri come oggi, avere coraggio significa per una donna pensare e scegliere con la propria testa, anche attraverso un silenzio nutrito di idee.” (Dacia Maraini)

Pattumiere emotive ed amicizia

Pattumiere emotive ed amicizia

“Vi è mai capitato di sentirvi come il bidone dell’immondizia dei vostri amici, dei vostri conoscenti o addirittura dei colleghi di lavoro? Una sorta di pattumiera emotiva in cui finiscono lamentele, cattivo umore e pensieri negativi” A chi non è mai successo ciò di cui parla Lucia in questo incipit? Spesso idealizziamo nuove amicizie e non ci rendiamo conto di rappresentare solo delle parentesi di vita su cui scaricare i propri problemi. Il risultato? Senza rendercene conto diventiamo sempre più cupi, e spesso veniamo “sedotti e abbandonati” da persone che sembravano non poter vivere senza il nostro appoggio, ma tutto ciò che volevano era un muro del pianto! Come comportarsi in questi casi? @Lucia.francescato un’idea ce l’ha, potete trovarla nel suo ultimo articolo presente nel blog. Iniziare questa settimana di petto? Yes, we do!

La continua corsa contro il tempo

La continua corsa contro il tempo

In tempi non sospetti, poco prima di aver annunciato la sua dolce attesa, Silvia si concedeva un po’ di pace per mettere nero su bianco i suoi pensieri. Come non rispecchiarsi nelle sue parole? Quante di noi sono abituate a correre contro il tempo senza assaporarsi mai il presente? Poi però arriva qualcosa o qualcuno che ci mette davanti alla realtà delle cose, e restare fermi e in ascolto diventa davvero prezioso, quasi come una nuova vita che cresce da dentro. Una continua corsa contro il tempo!

Giornata Internazionale della Famiglia

Giornata Internazionale della Famiglia

“La Giornata Internazionale della famiglia si celebra ogni anno il 15 maggio. Proclamata dall’Assembla Generale delle Nazioni Unite nel 1994, riflette l’importanza che la comunità internazionale attribuisce alla famiglia”. Whatmamadidnext a sua volta celebra la famiglia con le parole di Pamela @un_viaggioversodi_se che sono ricche di verità e poesia, ma anche di suggerimenti. Prendetevi un momento per leggere, e poi un foglio e qualche colore, qualche matita, o chissà, una penna: il resto verrà da sé!