Perchè ho lasciato l’Italia

Perchè ho lasciato l’Italia

“... Odiavo quando la realtà mi prendeva a schiaffi in queste occasioni e io non avevo più scuse, più giustificazioni. La verità è che per me partire è stata in parte una vera e propria sconfitta. Io, che nel mio Paese ci ho sempre creduto e l'ho sognato più unito e inclusivo.” Una famiglia italoghanese. Una mamma con la pelle bianca, un papà con la pelle scura. L’Italia è pronta a questo? Azzurra ci ha provato in tutti i modi, ma poi ha deciso che prendere un’aereo e trapiantare casa e cuore in un altro stato, avrebbe dato risultati migliori. Nel suo ultimo articolo ci spiega cosa c’è all’origine del suo trasferimento in terra inglese. Siamo con te Azzurra! Prendetevi il riscatto che meritate e fatene tesoro!

La storia di Quintino

La storia di Quintino

La passione per la montagna, una giovane designer che diventa mamma e il gioco è fatto: nasce MADOTI. È proprio vero che quando diventiamo madri la nostra parte creativa emerge più dirompente che mai! Così, tra un risveglio e l’altro, le idee prendono forma, e quelle di MADOTI richiamano bellissime vette. @aboutvali ci parlerà di una nuova linea, da lei ideata, che si occuperà di progettare arredi e spazi per bambini, ispirandosi e omaggiando proprio la montagna. Felici d’illustrarvi questa novità in cui respiriamo davvero tanto entusiasmo, vi invitiamo a leggere l’articolo direttamente sul nostro blog! Un assaggio di ciò che leggeremo? “Quintino era a capo della spedizione sul Monviso e in cordata con altri 3 esploratori aveva raggiunto la vetta del Monviso a 3841 metri. Era esterrefatto da tanta bellezza, si guardava attorno e non poteva credere ai suoi occhi. Vedeva il mare, le città e le valli. Vedeva le aquile volare libere in cielo e il vento freddo lo faceva sentire vivo. Ad un tratto una voce conosciuta lo chiamò: “Dai Quintino, è ora di svegliarsi”. Ecco la mamma, la solita guastafeste”

Giornata Mondiale della Montagna

Giornata Mondiale della Montagna

“Se vuoi vedere le valli, sali in vetta ad una montagna; se vuoi vedere la vetta di una montagna, sali su una nuvola; se invece aspiri a comprendere la nuvola, chiudi gli occhi e pensa.” Giornata Mondiale della Montagna Abbiamo deciso di dedicarci a questa giornata grazie al prezioso intervento di due delle nostre contributor: la prima e’ la nostra affezionata Esther, che ci parla di come conciliare la passione per la montagna accontentando tutta la famiglia! Tra l’altro, vi segnaliamo che Esther ha un blog di sua proprietà dove parla proprio di questo, quindi per le appassionate del settore, tutte a seguire mammaingamba.it Restate sintonizzate, perché il prossimo articolo è sempre ispirato alla montagna ma ci parla di un vero e proprio progetto che ha bisogno di farsi conoscere. Cosa fare quindi? Seguite le storie di oggi e gli articoli che verranno pubblicati nel blog!

La mia scelta di lasciare l’Italia e contratto a tempo indeterminato

La mia scelta di lasciare l’Italia e contratto a tempo indeterminato

“Chi parte lasciando l'Italia sa bene cosa lascia ma non sa quello che trova, è un salto nel vuoto, ma a volte capita di non sentirsi più nel posto giusto e allora per fortuna abbiamo la possibilità di cambiare e spostarci”. Un tema più che attuale ma che non abbiamo mai affrontato: alcuni bramano di cambiare Paese, altri si sentono legati alla propria terra d’origine. Ecco l’esperienza di @manulelaluli che abita in Svizzera, e ci racconta del suo percorso tra difficoltà e conquiste!

VIAGGIO DI NOZZE CON I BAMBINI: 3 METE RAGGIUNGIBILI E INDIMENTICABILI

VIAGGIO DI NOZZE CON I BAMBINI: 3 METE RAGGIUNGIBILI E INDIMENTICABILI

Viaggio di nozze e dintorni: se il sì viene pronunciato dopo la nascita della prole, che si fa? Di certo non si rinuncia! Come ci ricorda Chiara di @thetravellingoldenfamily "certi treni passano una volta sola". Ecco per voi tre tipologie di viaggio testate con bambini al seguito per non rinunciare alla vostra Honey Moon.

Le Cose che non sapevo dei Matrimoni al Sud

Le Cose che non sapevo dei Matrimoni al Sud

Il matrimonio è senza dubbio un giorno indimenticabile: per gli sposi, certo, ma anche per gli invitati! E se gli sposi sono del Sud e gli invitati del Nord? Cosa ci si può aspettare? Emozioni indescrivibile e tradizioni sconosciute, tra cui la SERENATA! Ecco le parole di @mermaid_travel_mom per descrivere il matrimonio di una cara coppia di amici.