GIORNATA MONDIALE PER I DIRITTI DELLE PERSONE DISABILI

GIORNATA MONDIALE PER I DIRITTI DELLE PERSONE DISABILI

“Se provate a digitare sui motori di ricerca GIORNATA MONDIALE DELLA DISABILITA', troverete qualcosa tipo: - istituita per promuovere una più diffusa e approfondita conoscenza sui temi della disabilità, per sostenere la piena inclusione delle persone con disabilità in ogni ambito della vita e per allontanare ogni forma di discriminazione e violenza-. Come molte di voi sanno, sono la mamma di un bambino disabile, e anche io voglio sensibilizzare voi lettori per portarvi a riflettere su ciò che vivo io come tanti altri genitori.” Inizia così l'articolo di mamma @silvy.m77, che ci porta nel suo mondo. Se lo scopo di questa giornata è sensibilizzare, noi di @Whatmamadidnext facciamo la nostra parte dando voce a chi la disabilità la vive giorno e notte, scontrandosi con una società che non sembra affatto preparata in materia. Se lo scopo di questa giornata è sensibilizzare, noi di Whatmamadidnext facciamo la nostra parte dando voce a chi la disabilità la vive giorno e notte, scontrandosi con una società che non sembra affatto preparata in materia.

CI SIAMO MAMME: BACK TO SCHOOL!

CI SIAMO MAMME: BACK TO SCHOOL!

A molte di noi settembre trasmette malinconia per la fine del periodo estivo, ma mamme, diciamocelo: A SETTEMBRE RIAPRONO LE SCUOLE! Ci pensa Silvia a fare un outing in pieno stile “quello che le mamme non dicono”! Silvia, proiettata verso l’inizio della scuola che però, perché c’è un però, per lei che è mamma di un bambino disabile, è tutto un po’ più complesso. Con grinta e ironia ci racconta delle sue sfide di inizio anno scolastico, e noi ci auguriamo davvero che per lei e Alex le cose possano diventare SEMPLICI. Che dite, le diamo una mano condividendo il suo articolo?

La vita non è mai quella che ti aspetti

La vita non è mai quella che ti aspetti

"La disabilità non chiede il permesso, non ti avvisa. SUCCEDE. E se tu glielo permetti, ti porterà via tutto." Silvia è una mamma che come tutte noi sognava e idealizzava la vita assieme al suo bambino, finché la vita stessa l'ha costretta a rimboccarsi le maniche per far fronte ad una sindrome ben precisa. Oggi, in occasione della giornata internazionale delle persone con disabilità, vi raccontiamo la storia di questa mamma coraggiosa e instancabile. Certe storie spaventano, ma allo stesso tempo arricchiscono. Per noi di Wmdn è stato così, e contribuiremo a modo nostro per la ricerca a favore dell' Associazione Italiana Mowat-Wilson.